Eroi…semplicemente eroi!

Si è conclusa la 7° SPORTWAY Lago Maggiore Marathon, corsa questa mattina a Verbania. Una settima edizione svoltasi in condizioni metereologiche proibitive, con pioggia battente e vento forte lungo tutto il percorso fin dalla notte. Meteo avverso che comunque non ha scoraggiato gli oltre 1600 iscritti alle quattro distanze di gara previste, dalla 10km, 21km, 33km ed infine la maratona da 42km.

“Oltre ai partecipanti mi preme innanzitutto ringraziare tutti i 300 volontari che in una giornata difficile come quella di oggi ci hanno dato un fondamentale aiuto per lo svolgimento della gara garantendo i servizi essenziali, dai ristori lungo il percorso al deposito borse, dalla consegna medaglie a tanti altri aspetti organizzativi – fa sapere Paolo Ottone, organizzatore e Presidente di Sport-Promotion – così come ringrazio tutte le Forze dell’Ordine intervenute, la Protezione civile e la Croce Rossa, che hanno dimostrato ancora una volta grande professionalità. Davvero grandiosi tutti, al pari dei runner in gara che oggi hanno corso una competizione ardua dimostrando classe e carattere. Unici davvero, mi hanno commosso. Tutti eroi davvero”.

Settima edizione senza top atleti africani, il successo è andato così al giovane comasco Francesco Mascherpa (Us Albatese) in 2h35’56”, nella vita studente universitario a Milano facoltà di Scienze dell’Alimentazione : “E’ stata dura oggi, vento e freddo sul percorso non hanno cessato un attimo, però sono contento perché era la mia terza maratona e ho fatto il mio personale abbassando il tempo di 3 minuti.” 2h45’51” è il crono finale del secondo classificato Emanuele Neve, mentre è il tedesco  Stefan Meizer ad occupare il terzo gradino del podio con 2h46’08”.

Gara al femminile che invece parla straniero grazie a Sarah Noemi Frieden, atleta svizzera di Berna, che ha concluso i 42,195km in 3h00’09” precedendo la croata Vlasta Mastrovic seconda classificata in 3h23’42”. E’ la milanese della società sportiva Città di Opera Astrid Gagliardi ad aggiudicarsi il terzo posto in 3h29’12”.

Gara da 33km che ha visto l’arrivo in solitaria di Dario Rognoni (Cus Pro Patria Milano) il vincitore con l’ottimo tempo di 1h53’42” che ha preceduto e distaccato Simone Spessot (Pool Sport Trieste) secondo in 2h06’55”, bronzo invece per Simone Tiziano Ferraro (Oxygen Triathlon) con 2h07’43”. Tra le donne coglie il successo Elisa Rullo (Tiger Sport Running Team) con 2h23’29” davanti a Maria Cristina Guzzi (Atl. San Marco) con 2h32’41” e Daniela De Stefano (Asd Corricastrovillari), terza, in 2h35’55”.

Nella half marathon festeggia la vittoria Andrea Barale (Atl. Roata Chiusani) in 1h15’46” mentre tra le donne è Giorgia  Morano (Cus Torino) in 1h25’04” a salire sul gradino più alto del podio.

Ultima gara, ma non meno importante, la 10km che ha visto in Alessandro Mello Rella (Atl. Saluzzo) il vincitore in 33’55”, mentre al femminile taglia per prima il traguardo Aude Emma Yvonne Kienzler (Atl. Gavirate) in 39’45”.

Sabato pomeriggio prologo delle gare odierne con le gare non competitive, la Charity Walk da 1km e Lago Maggiore Mini Marathon da 4,2km, un decimo esatto della maratona, che hanno visto ben 250 presenze tra bambini e famiglie.  Non competitive che hanno dato spettacolo e solidarietà con incasso che sarà devoluto alle Associazioni aderenti allo sfondo benefico del progetto ‘Corri con il Cuore’.

Noi c’eravamo per rinnovare ancora l’impegno di Audirevi nel sostenere lo sport…in veste di runners (bravo Mauro!) e di premiatori!

Il freddo, la pioggia ed il vento non hanno spento la passione di migliaia di runner quindi vi diamo appuntamento con una nuova corsa su strada sulle sponde del lago, il 4 marzo 2018 con l’undicesima edizione della Nexia Audirevi Lago Maggiore Half Marathon

Grazie a tutti per aver partecipato!

#runtogether


  • NEWS ed EVENTI

    Il BIlancio di Sostenibilità diventa Obbligo Normativo

    In un'ottica di sempre maggiore trasparenza, il Bilancio Sociale o Bilancio di Sostenibilità come dir si voglia,  diventa obbligo normativo in virtù del D.LG. 30 dicembre 2016 nr. 254, in attuazione della direttiva europea. Il nuovo documento si chiamerà Dichiarazione Non Finanziaria, rivolto a tutti gli stakeholder e tutti coloro che sono definiti “portatori di interesse” nei confronti delle diverse attività di un'azienda. continua

    Venture Capital: International Asset Class per le neo-imprese

    In un contesto internazionale, in forte evoluzione, il Venture Capital è oggi, più che in passato, un asset class di rilievo dal quale non si può prescindere nel considerare forme di investimento alternative, in grado di  aumentare il valore dei risparmi gestiti. “In Italia due giovani imprese innovative su tre vivono di risorse proprie, una su quattro si è rivolta alle banche e soltanto l’11% ha ottenuto il supporto di VC e business angels: lo rileva lo Startup Survey condotto dal Mise con l’Istat”. Parleremo di Venture Capital Asset Class per le neo-imprese analizzando i trend internazionali e alcuni significativi numeri di mercato. Come sta evolvendo il Venture Capital? continua

    New Incentives gives AIM Italia a boost

    Nexia International published the Global Insight April 2018. Andrea Moresco, Managing Partner of Nexia Audirevi Transaction Services, talked about measures adopted by the Italian Government which have aimed to double the size of AIM Italia over the next five years continua