Italiano         MILANOMILANOROMAANCONAPESCARABRESCIACAGLIARIBOLOGNAVARESEBOLZANO Lun-Ven 9 -19 +39.02.87070700 Lun-Ven 9-18 +39.06.5921143 Lun-Ven 9-18 +39.071.2416400 Lun-Ven 9-18 +39.085.4211702 Lun-Ven 9-18 +39.030.293189 Lun-Ven 9-18 +39.070.7967933 Lun-Ven 9-18 +39.051. 0827947 Lun-Ven 9-18 +39.0332.281484 Lun-Ven 9-18 +39.0287070700

Natale a fianco di Aleimar

Siamo ormai arrivati alla fine di quest’anno molto particolare e ci tenevo ad aggiornarvi sulle ragazze che Audirevi sostiene in Malawi.

Sono passati 10 mesi da quando il Mondo intero è stato colpito dalla pandemia e, in questa situazione straordinaria, spesso, assorti nei nostri problemi, dimentichiamo che ci sono realtà, che tuttora combattono per la sopravvivenza a causa di guerre e fame.

Ma cosa succede in quel Mondo “dimenticato”?

L’emergenza Coronavirus ha provocato la chiusura dei confini e  delle scuole, portando ad un netto peggioramento  della  situazione socioeconomica in Malawi; sono stati ridotti, inoltre, gli  scambi commerciali con paesi limitrofi, che ha portato all’aumento dei prezzi di prodotti di importazione, con un conseguente aumento della povertà e della fame. A causa di questa terribile situazione, è arrivata una richiesta di aiuto da parte di Padre Kimu – coordinatore del progetto che Audirevi sostiene – alla quale Aleimar  ha risposto prontamente attivando una campagna di raccolta fondi per “l’Emergenza Covid in Malawi”, il cui ricavato è stato utilizzato per acquistare farina e altri viveri per le famiglie più bisognose.
La St. John School, scuola convitto per giovani ragazze, costruita grazie alle donazioni di Audirevi, è stata chiusa da marzo fino a settembre quando è stata riaperta per le ragazze di terza media, che dovevano sostenere gli esami mentre, per tutte le altri classi, è stato possibile riprendere le lezioni, solo da ottobre.
Nonostante le numerose difficoltà, abbiamo davvero cercato di stare vicino alle nostre ragazze, di far arrivare loro tutto il nostro supporto, portando avanti quel percorso, volto a garantire un futuro dignitoso.
Per fortuna, le tante difficoltà quotidiane e la sempre crescente precarietà non ha tolto il sorriso a queste persone che conservano la gioia per il Natale e per l’amore per la famiglia, riunita insieme alle altre del villaggio, davanti ad una vecchia televisione o ad una radio che, con la sua musica, permette di evadere e svagarsi, quel tanto che basta per permettere loro di tornare a sperare in una vita migliore.

Grazie mille per tutto quello che avete fatto per le bambine e ragazze della scuola e convitto St. John, il vostro contributo è stato ancora più prezioso in anno buio e triste.

Grazie mille per il vostro sostegno e tanti auguri di un sereno Natale.

Angela Brigatti
Responsabile Paese Malawi